Milazzo si porta a casa 2 punti, ma non è stato facile PDF Stampa E-mail

Ultima gara in casa per noi. Assenti per squalifica Pizzo e Cucchiara. Recuperato Maggio dall'infortunio. Scendiamo in campo molto concentrati. Il Minibasket Milazzo ha un solo obiettivo, quello di vincere ed andare a giocare i play-off. Andiamo subito sotto di 6. Ma la partita non ci scappa di mano e, come detto, concentrati come siamo iniziamo a fare il nostro. Recuperiamo e diamo del filo da torcere agli avversari. Anche nel secondo quarto registriamo più o meno la stessa storia. E' una battaglia ancora aperta e nessuno vuole cedere. Si va alla pausa lunga sul risultato di 33 a 39. Il terzo quarto è ancora più combattuto degli altri. In più occasioni andiamo in parità e le speranze si accendono, così come si accende il pubblico del PalaMedipower. Andiamo all'ultimo quarto ed è lì che si alza un po' la tensione. La partita sta per finire e i nostri, che più volte hanno accarezzato il sogno di avere più punti in tabellone degli avversari, non mollano. Kammoun fuori per falli. L'impegno non basta e la rimonta è ormai lontana. Finisce 59 a 69, con un pubblico numericamente importante che ha animato la gara fino alla fine.

L'ultima giornata di campionato la giocheremo sabato alle 18:30, contro IL NUOVO AVVENIRE SPADAFORA. I nostri avversari sono già qualificati per i play-off, primi in classifica con un punteggio matematicamente impossibile da raggiungere per la seconda. Gli aggiornamenti in tempo reali sulla pagina facebook PalaMedipower.

Parziali: 20- 23, 13- 16, 17 – 19,9- 11

NPMarsala: Kammoun 15, Frisella M. 11, Frisella F. 10, Scirè 6, Maggio 3, Baseggio 12, Licari 2.

 
Domenica 18 alle 18 PDF Stampa E-mail

Ultima di campionato in casa. Domenica al PalaMedipower, i nostri bianco-azzurri affronteranno IL MINIBASKET MILAZZO, formazione che lotta per i play-off. Non sarà facile per noi, non solo perchè loro devono necessariamente vincere per raggiungere l'obbiettivo, ma anche perchè vengono da una serie di vittorie che dimostrano la volontà di fare bene. Non molleremo e non gli renderemo la vita facile. Il Milazzo non perde dal 21 gennaio (contro Torrenovese). All'andata, giocata il 4 dicembre, siamo risultati sconfitti con un perentorio 59 a 75. Appuntamento domenica alle 18:00. 

 

 
Un'altra amara avvenrtura per la prima squadra PDF Stampa E-mail

Non è andata bene neanche a Trapani. Venerdì 9 marzo al PalaVirtus sono scese in campo due squadre che non se le sono mai mandate a dire. Anzi, visti i risultati, forse una è rimasta in panchina, almeno per buona parte del match. Potremmo trovare parecchie scuse per giustificare la sconfitta contro la Virtus Trapani. Potremmo cominciare dal fatto che per loro era una partita importantissima per raggiungere l'obbiettivo salvezza. Noi siamo già salvi da un pezzo. Potremmo aggiungere che eravamo reduci dalla gara più brutta della stagione, per noi e forse anche per l'intero campionato di serie D, ovvero quella di martedì 6 in casa contro il CUS. Potremmo ancora dire che mancava Pizzo (per squalifica). Per finire possiamo aggiungere che loro all'andata si presero una sonora sconfitta e che avevano più voglia di noi di vincere questa gara casalinga. Terminata questa lista, passiamo alla gara.

Un primo quarto in cui le squadre si studiano, senza che nessuno sovrasti l'altra, anche se il punteggio è già a favore dei granata.

Così come all'inizio del secondo quarto, poi la partita è dei Trapanesi che rimangono concentrati sotto-canestro e noi poco cattivi in difesa. Non c'è più storia. Sotto di 20 punti, non siamo più riusciti a dare la scossa giusta per ripartire. Finisce 92 a 71. Voltiamo pagina e guardiamo già alla gara di domenica 18 marzo, in casa contro IL MINIBASKET MILAZZO alle ore 18:00. Come al solito, siete #tutticonvocati.

Parziali: 22- 13, 29 - 19, 24 – 17, 17 - 22

 
I risultati della 20° giornata PDF Stampa E-mail
POL. DIL. VIRTUS TRAPANI 92 : 71 A.S.D. NUOVA PALL. MARSALA
CUS PALERMO A.S.D. 78 : 81 GM BASKET ACADEMY A.S.D.
A.s.d. Olympia Basket Canicatti 65 : 73 CESTISTICA TORRENOVESE AQUILA
IL NUOVO AVVENIRE A.S.D. 95 : 32 A.S.DIL. ORIZZONTE
A.S.D. IL MINIBASKET MILAZZO 83 : 79 ASD Zannella Basket
 
Abbiamo perso tutti PDF Stampa E-mail

 

Lo spettacolo offerto al PalaMedipower martedì 6 marzo è sicuramente il più brutto e ingeneroso dell'intera stagione. Tanti, troppi i motivi che hanno fatto in modo che succedesse tutto e il contrario di tutto. Una gara che, stando alla classifica e alle ultime prestazioni, era alla nostra portata e invece si è trasformata in una specie di incubo. Insieme a noi in campo il Cus Palermo, formazione che all'andata ha avuto una brutta esperienza contro di noi e che, il bello del basket è anche questo, si è ripresa tutto. Caronia e Russo la coppia arbitrale designata a dirigere l'incontro.

Sono le 21.00 e inizia il match. Il pubblico assiste ad un primo quarto tranquillo, in cui nessuna delle due fondamentalmente prevale sull'avversario. E' dal secondo quarto in poi che l'aria al PalaMedipower si fa tesa, ma dopo qualche piccolo fuocherello e un time-out di coach Grillo, i nostri trovano lo sprint giusto, recuperano e si impongono per qualche punto. Si va alla pausa lunga con il risultato di 34 - 35. 

Si torna in campo e la tensione sale pericolosamente a causa di alcune scelte arbitrali decisamente discutibili. Il risultato non rende ancora giustizia a Capitan Frisella e compagni, non perchè la squadra giocasse bene, ma per le aspettative che sicuramente, essendo una gara interna e contro una campagine rimaneggiata causa infortuni, erano ben altre.

L'aria si fa sempre più pesante e alcuni tiri poco fortunati dei nostri innervosiscono ancora di più. Sfortunato Pizzo dopo alcuni inserimenti, tanto da dare un pugno ad un materassino di protezione, gesto che gli vale l'esplulsione. Perde le staffe e viene allontanato. Anche Pizzo senior (Fausto) nostro dirigente, segue l'onda nervosa del figlio e viene espluso, quindi allontanato. Persino a coach Grillo viene fischiato un fallo tecnico. Entrambi gli episodi, quelli che riguardano Pizzo e Grillo, da regolamento non si possono giustificare. Sul piano emotivo proviamo a dare un'attenuante dovuta alla tensione che si è sviluppata in campo dopo alcuni episodi e scelte arbitrali. Nonostamte tutto si cerca di ristabilire la calma, di portare la barca in porto. Lieve ripresa dei nostri, ma non basta. Il tabellone parla chiaro, finisce 65 - 75. 

Piccola nota di colore. Su un quotidiano online che ha raccontato la gara appena descritta, viene citato un episodio che lascia spazio a diverse interpretazioni (purtroppo). Ovvero quello in cui Baseggio sostuito con Architetto nell'utlimo quarto, incita quest'ultimo in un modo che potrebbe essere un pò insolito. Siamo certi che questa lettura da parte del giornalista è ampiamente giustificabile, si vuole soltanto sottolineare la bontà dell'iniziativa del Baseggio nei confronti del giovane compagno di squadra e non di certo il voler dare un pessimo esempio agli spettatori presenti. Anche Baseggio, come tutti, ha subito la pressione di un match che vogliamo archiviare immediatamente.

Tuttavia auspichiamo un rapporto più sereno con la classe arbitrale.

Parziali: 18 - 17, 16 - 18, 11 - 19, 20 - 21

NP MarsalaKammoun 24, Pizzo 16, Frisella M. 8, Scirè 5, Maggio 3, Baseggio 4, Licari 5.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 22

.

Orari allenamenti

orologio

clicca qui

Banner

logo top line

sabrinella